Scritto da
  • email
  • linkedin
  • linkedin

Per integrare il Sistema Pubblico delle Identità Digitali (SPID) nella propria organizzazione è necessario diventare fornitore pubblico di servizi SPID.

pa spid

Pertanto, è necessario predisporre un’infrastruttura di autorizzazione compatibile con le specifiche tecniche SPID e descritta da un metadata conforme allo standard SAML v2.0 (SAML-Metadata). Tale metadata dovrà essere inviato all'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) che provvederà alla validazione dello stesso e, di conseguenza, consentirà di sottoscrivere la Convenzione per diventare membro della Federazione SPID.

L'Identità Digitale Personale SPID offre numerosi vantaggi sia agli utenti, che possono autenticarsi in maniera sicura e semplice, sia alle pubbliche amministrazioni. Innanzitutto, garantisce un notevole risparmio in termini di gestione e sicurezza dei propri sistemi di identificazione, dal momento che la Federazione non prevede costi per fornitori pubblici di servizi SPID. Inoltre, offre ai propri utenti la possibilità di autenticarsi in maniera comoda e rapida poiché tutti i servizi pubblici SPID devono essere accessibili tramite autenticazione con SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE).

Recentemente, l’AgID ha introdotto ulteriori avanzamenti che rendono il servizio ancora più efficiente: ha permesso l’abilitazione e il rilascio dell’identità digitale anche ai minori in età compresa tra i 5 e i 14 anni. Inoltre, ha aggiornato la procedura di autenticazione attraverso lo standard OpenID Connect che prevede una maggiore semplicità di implementazione, sicurezza e scalabilità rispetto all’attuale protocollo SAML.

Per maggiori informazioni su come integrare l’autenticazione SPID sulla tua piattaforma visita il link: https://www.tirasa.net/spid

0 VOTINot rated yetNot rated yet
Ti è stato utile questo articolo?
Dal Blog di Tirasa
Quello che facciamo, studiamo e pensiamo tutti i giorni lo condividiamo qui.
Vai al blog >